Servizio sviluppato per le aziende che abbiano la necessità di incrementare il valore aggiunto del proprio prodotto mediante tecnologie di produzione e confezionamento ottimali al fine di valorizzare e preservare la componente bioattiva di succhi di frutta e bevande non fermentate. Tale servizio prevede la valutazione quali-quantitativa di sostanze antiossidanti, naturalmente presenti nella bevanda, e la ricerca della soluzione migliore in termini di tecnologia di produzione e packaging atta a preservare nel tempo tale qualità.

Scarica versione PDF
Laboratorio
Referenti
Maria Caboni
Area di specializzazione
Agroalimentare
Keyword
Packaging
PLA
Composti fenolici
Antiossidanti
Confronto tra diversi succhi d'uva confezionati in PET
Descrizione prodotto

L'approccio salutistico che ha riguardato le sostanze antiossidanti, in particolar modo i composti fenolici, negli ultimi anni ha condotto la ricerca e il mercato a sperimentare tecniche di processo innovative al fine di stabilizzare il succo d'uva ancor prima della pigiatura e ricavarne una maggior resa senza intaccare le proprietà caratteristiche della materia prima. Recentemente si è posto l'accento su tecniche che portassero ad un know-how differente rispetto alle consuete tecnologie impiegate nella produzione e commercializzazione del succo d'uva. In particolare, in questo lavoro si è focalizzata l'attenzione alla scelta della tecnica di estrazione ottimale, in termini quali-quantitativi, di composti fenolici e si è puntato alla valorizzazione del prodotto utilizzando packaging alternativi a ridotto impatto ambientale. E' stato confrontato il comportamento e l'evoluzione, durante la shelf life, della qualità di succhi d'uva imbottigliati in PLA rispetto al confezionamento in PET.

Aspetti innovativi

Il packaging a ridotto impatto ambientale, associato alla tecnologia più idonea nell'estrazione di sostanze antiossidanti, garantisce la possibilità di innovazione anche in un ambito consolidato delle bevande non fermentate. L'ottimizzazione della composizione quantitativa di composti minoritari ad impatto salutistico, attraverso la scelta della tecnologia ottimale di estrazione del succo dalle uve e il mantenimento durante la shelf life, conferiscono un valore aggiunto all'alimento e una maggiore visibilità dell'azienda sul mercato.

Applicazioni

L'utlizzo di packaging di acido polilattico rappresenta un'innovazione interessante in ambito alimentare con possibile applicabilità non solo nell'ambito dell'industria delle bevande, ma anche per il comparto degli alimenti solidi di origine animale e vegetale, sia freschi che sottoposti a differente grado di trasformazione. Di fondamentale importanza risulta il confronto di tale packaging innovativo con confezionamenti tradizionali, durante tutto il periodo di commercializzazione del prodotto.

Confronto tra succo d'uva confezionato in film di acido polilattico (PLA) e PET
Esempio di applicazione

Utilizzo di acido polilattico per il confezionamento di succhi d'uva biologici ad alto contenuto di composti fenolici

Descrizione applicazione e risultati

Il contenuto in composti fenolici e l'attività antiossidante di succhi d'uva a bacca rossa sono stati valutati mediante tecniche cromatografiche durante tutto il periodo di shelf life. In particolare, è stato valutato l'effetto del packaging (PLA vs PET) sulla composizione quali-quantitativa dei composti di interesse. I risultati ottenuti consentiranno all'azienda di orientare la produzione dei succhi sulle tecnologie di macerazione che garantiscano la migliore estrazione di composti fenolici ad attività antiossidante in maniera tale da conferire un valore aggiunto, in termini salutistici, al prodotto finito. Inoltre, i dati ottenuti, permettono di valutare la riduzione di tali componenti nel tempo, al fine di determinarne il periodo di shelf life ottimale.

Partner coinvolti

Azienda del settore delle bevande e dei succhi di frutta

Tempi di realizzazione
12 mesi
Livello di maturità tecnologica
TRL 6 - tecnologia dimostrata in ambiente rilevante
Valorizzazione applicazione

Lo studio è stato condotto in collaborazione con un'azienda del settore succhi di frutta e bevande fermentate. I risultati sono stati utilizzati in azienda per la messa a punto della tecnologia di estrazione e del packaging ideale al fine di garantire il più alto contenuto di sostanze antiossidanti nel tempo e mantenerlo tale durante la shelf life.

Strumentazione utilizzata per l'analisi dei succhi d'uva