Il Mentor Board, un nuovo percorso per le start up seguite da Aster

Il Mentor Board, un nuovo percorso per le start up seguite da Aster

News27/09/2016

Mentor BoardIl Mentor Board è un’iniziativa che tiene insieme le diverse competenze di Aster: la rete di EmiliaRomagnaStartUp, le competenze internazionali e le collaborazioni attivate in Silicon Valley con GSV Labs, uno degli acceleratori d'impresa più importanti della Silicon Valley, il rapporto con le imprese più importanti del territorio.

Competenze che Aster vuole mettere al servizio dell’innovazione del territorio, attraverso la contaminazione delle competenze: le idee innovative dei giovani imprenditori e l’esperienza di manager esperti.

L’Emilia-Romagna è tra le regioni con le politiche più avanzate in termini di startup innovative.

È al secondo posto in Italia per numero di startup iscritte al Registro delle Camere di Commercio (762 startup in Emilia-Romagna su un totale in Italia di 6298, il 12%), è sede di 116 spin-off universitari (il 10% del totale di 1190 spin-off attivi in Italia[2], ospita 4 Incubatori Certificati dal Ministero (Almacube di Bologna, Inacqua di Piacenza, BE Cube di Parma e REI di Reggio Emilia), ha una rete di supporto alle startup composta da oltre 60 soggetti attivi su tutto il territorio.

Il problema principale è però la difficoltà di trasformare le startup in scale-up: le startup della nostra regione (ma anche in tutta Italia) non riescono a consolidare il proprio business e a crescere in maniera esponenziale.

Per riuscire a sostenere e spingere le startup nella crescita la Regione insieme a ASTER ha deciso di investire nella costruzione di un ponte a due direzioni tra l’Emilia-Romagna e la Silicon Valley, centro nevralgico dell’ecosistema mondiale di startup e innovazione, dove si raccolgono la maggioranza delle opportunità di raccolta di investimenti, ricerca partner strategici e contatti commerciali.

Il Mentor Board, che è stato presentato ufficialmente alle prime start up che hanno iniziato il loro percorso di innovazione, rappresenta appunto, una delle buone pratiche che abbiamo importato sul nostro territorio.

 

Target: