Il progetto Sunfrail ospite della Commissione europea

Il progetto Sunfrail ospite della Commissione europea

News11/04/2017

Presentati a Bruxelles le buone pratiche e i risultati preliminari del Progetto Sunfrail (di cui ASTER è partner) dedicato alla fragilità degli over 65

Affrontare la fragilità dell’anziano con strumenti innovativi è tra gli obiettivi dell’Agenzia sanitaria e sociale regionale che vede oggi riconosciuti i propri sforzi anche sul piano internazionale. La Commissione europea ha infatti invitato la Regione Emilia-Romagna a presentare le buone pratiche e i primi risultati di Sunfrail, un progetto europeo dedicato alla fragilità degli anziani di cui la Regione è capofila.
L’occasione è stata un incontro europeo sulle cure integrate nell’ambito del Partenariato europeo per l’innovazione sull’invecchiamento attivo e in buona salute (EIP-AHA), che si è tenuto il 5 aprile presso la sede della Commissione.

Durante il pomeriggio - interamente dedicato a Sunfrail - i partner di progetto hanno presentato ciascuno le proprie buone pratiche assistenziali per la gestione della fragilità e della multimorbidità nell’anziano. Maria Luisa Moro, direttore dell’Agenzia sanitaria e sociale regionale, ha ripercorso le tappe di RISKER, un algoritmo sviluppato dai professionisti dell’Agenzia per prevedere il rischio di ricovero in ospedale della popolazione emiliano-romagnola. RISKER è uno strumento innovativo pensato per i decisori politici impegnati nella programmazione dei servizi di salute al cittadino e nel disegno di politiche per la prevenzione.

Le attività di progetto proseguono ora con la messa a punto del Modello e dello Strumento Sunfrail e lo sviluppo di un breve percorso formativo dedicato ai professionisti della salute per supportarli nell’identificare, gestire e prevenire la fragilità nella loro pratica quotidiana.

I risultati conclusivi saranno presentati durante la conferenza finale che si terrà a Bologna il prossimo autunno.

Target: