Nuovo documento della Commissione per un'Europa sostenibile entro il 2030

Nuovo documento della Commissione per un'Europa sostenibile entro il 2030

News12/02/2019
Fonte: 
First

Nel quadro del dibattito sul futuro dell'Europa avviato con il Libro bianco della Commissione del 1º marzo 2017, il 30 gennaio la Commissione ha pubblicato il documento di riflessione “Towards a Sustainable Europe by 2030” che intende orientare la discussione su come conseguire al meglio gli obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS) delle Nazioni Unite e sul modo migliore in cui l'Unione europea possa apportare il suo contribuito entro il 2030.

L'UE si trova ad affrontare sfide complesse, mutevoli e urgenti, riguardanti in particolare il debito ecologico e i cambiamenti climatici, i cambiamenti demografici, la migrazione, la disuguaglianza, la convergenza economica e sociale e la pressione sulle finanze pubbliche.

Il documento di riflessione si concentra sui fondamenti strategici su cui basare la transizione verso la sostenibilità, che comprendono il passaggio da un'economia lineare a un'economia circolare, la correzione degli squilibri nel nostro sistema alimentare, l'energia del futuro, gli edifici e la mobilità; il documento illustra inoltre i modi per garantire che questa transizione sia equa e non lasci indietro niente e nessuno. Il documento si concentra inoltre sugli attivatori orizzontali, che devono essere alla base della transizione verso la sostenibilità soffermandosi sui seguenti aspetti: istruzione, scienza, tecnologia, ricerca e innovazione e digitalizzazione; finanza, fissazione dei prezzi, fiscalità e concorrenza; condotta responsabile, responsabilità sociale delle imprese e nuovi modelli d'impresa; commercio aperto e fondato su regole; governance e coerenza delle politiche a tutti i livelli.

Il documento presenta tre scenari per stimolare la discussione su come dare seguito agli obiettivi di sviluppo sostenibile all'interno dell'UE. Tali scenari sono esemplificativi: intendono offrire una gamma di idee e promuovere il dibattito e la riflessione. Il risultato finale potrebbe essere una combinazione di taluni elementi tratti dai singoli scenari. I tre scenari sono:

  • una strategia generale dell'UE relativa agli OSS per orientare le azioni dell'UE e degli Stati membri;
  • un'integrazione continua degli OSS da parte della Commissione in tutte le pertinenti politiche dell'UE, ma senza imporre misure agli Stati membri;
  • puntare di più sull'azione esterna, consolidando al contempo il principio della sostenibilità a livello dell'UE.

Scarica il documento
Vai alla news su First

 

 

Target: