Commissione Europea: pubblicato il report per accelerare la transizione all’economia circolare

Commissione Europea: pubblicato il report per accelerare la transizione all’economia circolare

News07/03/2019

La Commissione Europea ha pubblicato il primo report per migliorare le condizioni di finanziamento e creare nuovi modelli di finanziamento dei progetti di economia circolare. Il report, rivolto principalmente a policy maker, mondo finanziario e organizzazioni proponenti di progetti, contiene precise raccomandazioni e linee d’intervento dettagliate per ciascuno degli stakeholder considerati.

Ogni raccomandazione viene presentata in risposta a un problema generale o specifico identificato, descrive le azioni che devono essere intraprese, i principali attori responsabili coinvolti, il ruolo dei responsabili politici dell'UE e l'impatto previsto delle azioni.

Uno strumento, redatto da un gruppo selezionato di stakeholder che attua le politiche di economia circolare adottate dalla Commissione, a partire dall’Action Plan elaborato dalla Commissione nel 2015.

Le policy di economia circolare hanno l’obiettivo di mettere l’Unione Europea sulla strada della trasformazione di un sistema economico lineare a quello circolare, in sistema che utilizzi le risorse naturali nel modo più efficiente, preservi il valore dei materiali e dei prodotti e riduca l’impatto negativo delle attività economiche sull’ambiente e sulla salute.

L’Unione Europea da tempo considera l’economia circolare un asset fondamentale per la competitività del sistema dell’Unione in grado di garantire crescita, nuovi posti di lavoro e competenze qualifiche a beneficio della società, della qualità dell’ambiente e della vita dei cittadini europei.

Il report offre una panoramica sintetica di tutte le raccomandazioni presentate nella relazione e sottolinea l'importanza degli incentivi per superare gli ostacoli nella transizione verso un'economia circolare ed è stato redatto grazie anche al contributo di un gruppo di lavoro regionale di cui fanno parte, imprese, ricercatori, rappresentanti delle istituzioni e degli istituti bancari coordinato da Aster come unico membro governativo del gruppo di lavoro europeo.

 

Target: 
Presidi tematici e trasversali: